Ebbene sì, siamo arrivati al sesto incontro nel girone FIP Gold; oggi si disputa una partita particolare, in quanto è il “derby” con Milano3, partita da sempre sentita dalle due squadre. Sarà un match intenso, visto che la classifica è guidata dai nostri avversari, in compagnia di altri due team.


L’avvio della contesa è subito molto, molto vibrante; le due squadre “sentono” il match e si attaccano con efficacia: i nostri ed i giocatori in casacca rossa sono precisi e ribattono le rispettive conclusioni; agonismo ed adrenalina abbondano e si arriva al primo riposo sotto di 2 (14-16), pagando fondamentalmente gli errori dalla lunetta; nel secondo quarto, il match prosegue per intensità sulla falsariga del primo; i nostri ragazzi tengono bene il campo e mostrano carattere, concedendo poco agli avversari.

Grazie alla forte difesa collettiva, una ritrovata percentuale realizzativa ai liberi ed alla precisione dall’arco, il punteggio di quarto dice break per Vismara (20-10) e si va all’intervallo lungo su un interessante 34-26.

Alla ripresa del gioco, i nostri avversari non ci stanno ed ovviamente rientrano per recuperare terreno. Non c’è spazio per la stanchezza e l’adrenalina rimane alta in circolo: le squadre ribattono colpo su colpo e andiamo sul 46-38 a fine terzo quarto. Inizia l’ultimo quarto e le due squadre danno tutto; si arriva anche sul +10 per i nostri ma gli avversari non si arrendono, anzi, con un parziale di 0-5 iniziano ad attaccare in velocità; l’avversario erode progressivamente lo svantaggio fino ad arrivare a -2; a questo punto è Valtolina a colpire dall’arco ed a ridare il +5 a due minuti dalla fine.

La lotta è sempre aperta, Milano 3 attacca a testa bassa ma i nostri hanno i nervi saldi e replicano in un finale di gara assordante per il tifo sugli spalti; il match va quindi a conclusione col punteggio di 60-53.

Cosa aggiungere? Innanzitutto bravi ai ragazzi. Avete dato prova di maturità lottando con un avversario molto valido, preparato tecnicamente ed atleticamente; avete fatto un ottimo lavoro di tenuta mentale, visto il coefficiente di difficoltà della partita. Questo vuol dire che il lavoro svolto in settimana ha pagato, in termini di fase difensiva e tenuta mentale / concentrazione. Ottimo lavoro anche dei coach, sempre a bordo campo a guidare i ragazzi ed a ruotare con efficacia i cambi. La vittoria di oggi è frutto di un lavoro collettivo, di un gruppo che aveva in testa un solo obiettivo: VINCERE.

E la vittoria è arrivata grazie a tutti, oltre che ai protagonisti in campo e in panchina: un grazie agli atleti che si sono spesi ed a quelli che in panca e in tribuna hanno sostenuto i compagni; agli allenatori per lo stimolo a fare meglio e a non mollare mai; agli atleti delle altre categorie maschili e femminili Vismara, venuti ad incitare i nostri, per non parlare del tifo dei genitori sugli spalti, che ha sostenuto come non mai la squadra con forza, passione, energia, a ribadire che uniti si vince; grazie a tutti: siete stati il tredicesimo uomo in campo. E quindi sempre FORZA VISMARA !!

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here